ANIC

PROGETTO SPORT SCUOLA

Lo Sport alla portata di tutti

La disabilità visiva e lo sport

L'Associazione Nazionale Ipovedenti e Ciechi ha dato vita ad un progetto denominato "Sportivamente insieme e Disabilità, lo sport alla portata di tutti". Il progetto si pone quale obiettivo quello della promozione dell'attività sportiva dei portatori di disabilità, riconoscendo nello sport uno strumento sociale primario ed imprescindibile per un corretto sviluppo psico-fisico di tutti gli individui, e, in particolar modo, per i portatori di disabilità.
L'A.N.I.C., pertanto, intende promuovere e sostenere iniziative finalizzate a rendere più accessibile la pratica delle attività sportive di tutti i diversamente abili.
All'interno di quet'ambito, con le finalità sopra descritte, l'Associazione ha promosso il progetto all'interno delle scuole, con l'obiettivo di sensibilizzare le persone, in particolar modo i più giovani appunto in età scolastica, mostrando loro le capacità sportive di un ipovedente, il quale, malgrado la disabilità, riesce ad espletare attività sportiva, mostrando così cosa significa eseguire erercizi fisici senza l'uso della vista.
Oltre allo sport si inserisce anche un progetto di musicoterapia per sottolineare l'importanza del suono in persone che hanno un deficit visivo. Vengono eseguiti, pertanto, la corsa bendata, la corsa a chiamata e lavori di gruppo attraverso la musicoterapia vocale ed il metodo "voce e canto naturale" per sviluppare l'ascolto e la percezione della propria persona e dell'altro.

I nostri Servizi

CAF - PATRONATO

L'A.N.I.C. ha stipulato una serie di convenzioni con CAF e Patronati a beneficio di tutti associati.

SPORTELLO SALUTE

Lo Sportello Salute ha stipulato convenzioni in campo sanitario con professionisti a condizioni agevolate.

SUPPORTO PSICOLOGICO

Il supporto psicologico è considerato un elemento imprescindibile per il corretto sviluppo sociale del disabile visivo.

CONSULENZA LEGALE

A mezzo dei nostri legali convenzionati è possbile usufruire in sede di una consulenza legale.

Approfondimenti: Normativa e Giurisprudenza

Sentenza Cassazione Sezione Lavoro n. 12323/18: Compensazione impropria tra prestazioni previdenziali ed assistenziali.
Continua a leggere

L'Inps fornisce le istruzioni in merito all'applicazione, per i lavoratori dipendenti delle pubbliche amministrazioni titolari di assegno di invalidità, del limite ordinamentale previsto in 65 anni per la cessazione del rapporto di lavoro
Continua a leggere

Con Sentenza 11.9.2008, n. 22858, la Suprema Corte di Cassazione, Sezione Lavoro, ha individuato i caratteri essenziali del mobbing, ravvisabili in una condotta protratta nel tempo, tesa a ledere il lavoratore
Continua a leggere

L'Inps con la circolare 100 del 13 giugno 2016 fornisce le istruzioni operative per la gestione del contenzioso inerente all'accertamento tecnico preventivo obbligatorio, in materia di invalidità civile, cecità civile, sordità civile, handicap e disabilità
Continua a leggere

A seguito dell'emanazione della legge 89/2016, l'Inps fornisce le prime precisazioni in merito all'applicazione normativa alla luce degli ultimi interventi del Consiglio di stato.
Continua a leggere

L'Inps, con regolamento 15 ottobre 2010, ha provveduto ad attuare la legge n. 69/2009 fissando i nuovi termini per la conclusione esplicita dei procedimenti amministrativi di propria competenza.
Continua a leggere